Critical abstracts

"... Il dissidio che fa vive e attraenti tali opere sta dunque, sintetizzando, fra l'elemento illustrativo e quello decorativo. Fra maschera e personaggio. Fra simbolo e realtà. Fra atti delle membra ed espressione dei volti. Fra rigidezza e mollezza, fra unghiata e carezza. Fra lascivia e castità. Fra l'elemento decadente e il primitivo... C'è il gusto del frammentario... della linea, dell'arabesco, del ritmo, ma in pari tempo c'è il gusto illustrativo, quasi letterario, di quel tale e ritrattabile tipo umano, di quella tal bambina, di quel tale seno di donna o di quella schiena d'uomo..."

LEONARDO BORGESE
Quattro studi sulla scultura di Nino Galizzi, 1945

"... Egli parla poco ma, in compenso, trasferisce nella scultura il suo particolare ritmo dialettico, composto di delicati accenti plastici, soffusi di reversibili trame mistiche e sensuali che danno alle opere il prezioso nutrimento di un'esperienza condotta per fini esclusivamente personali di ricerca..."

MIKLOS N. VARGA
Nino Galizzi "Frammenti", Milan 1960, Esperia

more abstracts